BLOG

Un inno alla gentilezza: La leggenda dei sempreverde

La leggenda dei sempreverde si inserisce nella serie Leggende e tradizioni, della collana Piccoli Mondi, che raccoglie storie legate agli usi e alle leggende di carattere locale per il recupero delle antiche tradizioni popolari, portando i bambini nel magico mondo della natura, dell’arte e della società utilizzando gli stilemi edulcorati dell’universo fiabesco. Si tratta di una storia romantica e a tratti malinconica, d’altri tempi, che, attraverso una leggenda apparentemente vera, come una sorta di piccolo mito eziologico, racconta e spiega ai bambini le caratteristiche di alcuni alberi e il motivo per il quale vengono definiti, appunto, sempreverde.

Il testo, essenziale, è incorniciato in un’ambientazione invernale in cui un piccolo merlo con un’ala rotta, protagonista della storia, vaga per il bosco in cerca di un riparo tra le fronde degli alberi per ripararsi dal terribile freddo ma nessuno di questi sembra volerlo aiutare, tranne un abete e un cespuglio di ginepro: ed è proprio per la loro gentilezza che verranno premiati da Madre Natura.

L’autore, Andrea Oberosler, che ha studiato disegno animato presso la Scuola Internazionale di Comics realizzando, poi, splendidi lavori per moltissime case editrici e privati, afferma che la prima volta che ha sentito parlare de La leggenda dei sempreverde è stato quando gliel’ha raccontata un suo amico; colpito dalla bellezza e dal messaggio etico che la storia trasmette, ha deciso di raccontarla avvalendosi della forte carica emotiva del disegno.